Modulum ICO: Come connettere IoT e Blockchain

0
recensione module ico
Recensione Modulum ICO

Il mondo delle ICO è ogni giorni più vasto, e scegliere le ICO valide in cui investire non è sempre semplice. Per la nostra rubrica dedicata alle ICO parleremo di Modulum!

Recensione Modulum ICO

L’obiettivo di Modulum è la vendita di dispositivi IoT in grado di comunicare usando Blockchain. Il team di Modulum permette di costruire autonomamente i propri devices, oppure di comprarli attraverso la propria piattaforma. Andiamo ora ad analizzare il whitepaper di Modulum, disponibile in tre lingue: inglese, francese e cinese.

modulum ico
Modulum ICO, per unire IoT e Blockchain

Il whitepaper di Modulum, a differenza di molte altre ICO, mostra già dei prodotti realizzati, come i device nella foto sopra. Possiamo notare una scheda SD al centro, molto probabilmente per il salvataggio di dati provenienti dai sensori, posti lungo la fascia oro. Sarà possibile comprare, assemblare i devices IoT e rivenderli, senza preoccuparsi di licenze hardware o software. Sarà possibile scegliere tra molti protocolli di comunicazione: Sigfox, LoRa, GSM, WiFi, BLE, Z-Wave, ZigBee, LiFi e tanti altri ancora!

recensione modulum ico
Un dispositivo IoT con sensori

La caratteristica dei dispositivi IoT è la possibilità di comunicare in un rete, che grazie a Modulum potrà essere di tre tipi:

  1. rete pre-esistente, con nodi non appartenenti al mondo IoT
    recensione modulum ico
    Network 1 Modulum
    Pubblicità
    Coiners Facebook Messenger

     

  2. rete creata dall’utente solamente con dispositivi IoT
    recensione modulum ico
    Network 2 Modulum

     

  3. per utenti non interessati a blockchain sarà possibile formare una rete solamente da Web Services come AWS, Azure e molti altri
    modulum ico
    Network 3 Modulum

Nel whitepaper il team di Modulum afferma di essere al lavoro per l’integrazione di diverse blockchain: Ethereum, IOTA, Hyperledger, Multichain e BigchainDB.

Come comprare MDL,Token Modulum

Modulum offre ai propri investitori MDL, token che rispetta lo standard ERC20. Con 1 Ethereum potrai comprare 300 MDL, token che verranno venduti per il 65% durante la ICO. Al fine di garantire un corretto svolgimento della ICO Hitech usa due tecniche per rispettare i regolamenti globali sulle ICO: KYC (Know Your Customer) e AML (Anti-Money Laundering) che andranno a creare una whitelist.

Questa procedura di trasparenza verrà realizzata grazie a Picops, servizio usato già da molte ICO per la validazione dei documenti che costerà una piccola fee di 0.024 ETH (solo per i nuovi utenti). Una volta verificato il tuo account su Picops potrai registrarti sul sito ufficiale Modulum. Tutti gli account certificati (tranne per investitori americani, cinesi o di Singapore) saranno aggiunti successivamente allo smart contract di Modulum.

    1. Il primo passo dopo aver verificato la tua identità sarà l’approvazione del tuo wallet, che dovrà essere sotto il tuo totale controllo (devi possedere la chiave privata, quindi niente servizi/exchange esterni). Se ancora non possiedi un wallet ti consigliamo myEtherWallet.
    2. Registrandoti su Modulum.io verrai aggiunto ad una Whitelist, se però il tuo account non dovesse essere certificato Picops, la transazione sarà rifiutata dallo smart contract. Questa piattaforma sarà online solo poche ore prima dell’apertura della ICO, tuttavia impiegherai pochi minuti per completare la registrazione.
    3. Invia ETH allo smart contract: ogni Ethereum che invierai allo smart contract sarà convertito in MDL, secondo la tabella che segue.

ICO minore del Soft Cap (7.000ETH)

1ETH = 450MDL

ICO tra Soft Cap e il 25% del totale (50% di bonus)

1ETH = 360MDL (20% di bonus)

ICO tra 25% e 50%

1ETH = 330MDL

ICO tra 75% e Hard Cap (68.000ETH)

1ETH = 300MDL (Niente bonus)

Ricorda che verranno approvate solamente le transazioni superiori a 0.2ETH.

Chi sono i founders

La ICO è portata avanti da Hitech One, azienda francese specializzata in dispositivi embedded. Hitech One è una azienda stabile, fondata nel 2009 da Jean-Gilles Subervie, former director di Globe Staff Consulting e da Philippe Subervie, former manager per Ericsson e Ascom. I due founders francesi sono i responsabili del progetto che nel 2004 ha installato dei dispositivi IoT sui ciclisti del Tour de France per mostrare in diretta parametri vitali come battiti cardiaci e molto altro. Nel Gennaio 2016 l’azienda ha raccolto 1.3 milioni di dollari per la realizzazione di un nuovo centro di ricerca a Toulouse, Francia.

Perchè dovresti comprare Modulum

recensione modulum ico
IoT e Blockchain: due tecnologie del futuro

Dopo aver spiegato il progetto Modulum è arrivato il momento di trarre le conclusioni su questa ICO. Consideriamo questo progetto molto valido, una ICO affidabile che punta ad un crowdfunding chiaro, legale e trasparente grazie alle procedure con Picops. Dietro la trasparenza del team c’è un progetto valido e realizzabile. Trovi qui il codice dello Smart Contract che si occuperà della ICO!

La vendita di dispositivi embedded e IoT facilmente configurabili, programmabili e in grado di comunicare con blockchain può portare Hitech One in un mercato nuovo, acquistando una posizione di rilievo nel settore Internet of Things, un mercato da 1.300 miliardi di dollari di 212 miliardi di dispositivi entro il 2020. La presenza inoltre di una azienda già presente nel mercato IoT assicura la presenza di personale competente e un know how molto importante.

iot modulum
Previsione diffusione device IoT

La nostra recensione di Modulum è finita, trovi di seguito i link Telegram, Facebook, BitcoinTalk, Twitter, Reddit, Medium e infine il repository Github, in cui potrai trovare lo smart contract di Modulum. Ricorda che la ICO di Modulum comincerà alle 18.00 del 22 Novembre 2017, seguita da una seconda distribuzione di token il 13 Dicembre 2017 sempre alle 18.00, buon investimento!

RASSEGNA PANORAMICA
Progetto
Team
Whitepaper
Trasparenza
Articolo precedenteQual è la differenza tra BTC e XBT?
Articolo successivoBitcoin Black Friday e Cyber Monday: le migliori offerte sulle crittovalute!
Sono uno studente Web&Cloud. Amo programmare, negli anni ho sviluppato competenze full-stack, in particolare nel mondo Javascript. Linux e la crittografia mi hanno sempre appassionato, fino a portarmi nel mondo delle cryptovalute.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome