Tempo di lettura: 3 minuti

In questa guida vi spiegheremo come gestire i vostri token ERC20 attraverso Exodus, un software wallet che permette di gestire più valute attraverso un’unica interfaccia grafica. Potendo exodus interfacciarsi con la blockchain di Ethereum può di conseguenza gestire anche i token ERC20.

Token supportati

Per i token più famosi ed utilizzati il wallet ha predisposto un’interfaccia utente grazie alla quale è possibile inviare e ricevere il token direttamente da Exodus. A questo link trovate la guida per gestire abilitare questi token che chiameremo supportati

Token non supportati

Se invii invece un token ERC20 non supportato al tuo portafoglio Exodus questo verrà memorizzato all’indirizzo del tuo portafoglio, tuttavia Exodus non lo visualizzerà, poiché non avrà alcuna interfaccia utente per la gestione dello stesso. Per vedere questi token ERC20 sarà necessario:

  1.  visitare il sito: https://etherscan.io/
  2. incollare il tuo indirizzo ETH
  3. cliccare su Token Transfer

Per gestire i token non supportati (spostarli ed utilizzarli) dovrai esportare la tua chiave privata ETH ed utilizzarla in MyEtherWallet. Ricorda inoltre che per spostare dei token ERC20 avrà bisogno di qualche frazione di ETH per pagare le commissioni della transazione ai miner.

Di seguito una guida video su come esportare le tue chiavi private: VIDEO

Prima di tutto quindi, dovrai esportare le tue chiavi private da Exodus: il tuo portafoglio Blockchain. Ti consigliamo di eliminare il file della tua chiave privata dal desktop una volta che lo hai usato. Mantenere il file sul desktop è molto pericoloso in quanto attraverso la chiave privata è possibile accedere ai tuoi ETH e ai tuoi token ERC20. Di seguito un video tutorial che ti spiegherà come fare ad esportare la tua Private key:

Una volta ottenuta la Private Key, vai al sito Web ufficiale di MyEtherWallet.com e segui i passaggi di seguito riportati:

1. Prima di tutto

Click sulla voce ‘Send Ether and Tokens‘:

2. Sblocca il tuo wallet

Click sull’opzione private key e incolla la tua private key esportata dal wallet Exodus nel box apposito. Fatto questo clicca sul tasto Unlock

3. Aggiungi un custode token

Questo ti porterà alla schermata di invio. Scorri verso il basso e sul lato destro della pagina troverai la sezione Token Balances. Innanzitutto, fai clic su Load token Balances e attendi (un minuto o due) che MEW ti mostri la lista dei token esistenti e aggiorni il saldo. Se il token che desideri inviare non viene visualizzato nell’elenco dei token, dovrai aggiungerlo manualmente, quindi fai clic su Add custom token:

 

3. Trova il tuo token

Per aggiungere un token ERC20 alla lista avrai bisogno di alcune informazioni tecniche dello smart contract di quel token. Apri https://ethplorer.io/ e cerca il nome del tuo token.

 

 

5. Prendi le info che ti occorrono

In questo esempio utilizziamo ZRX, quindi ho cercato “ZRX” e ho trovato il contratto del token. Avrai bisogno di due informazioni: “Decimals value”  (’18’ in questo caso) e la voce “contract”, ovvero l’indirizzo dello smart contract

 

6. Incolla le info sul token in MEW

Torna nella pagina di MyEtherWallet e copia/incolla le informazioni prese da ethplorer nei campi obbligatori, quindi premi “save”:

 

7. Seleziona il token dopo averlo aggiunto

Questo dovrebbe aggiungere il tuo token personalizzato all’elenco dei token e mostrare il tuo saldo. Ora puoi tornare indietro e sceglierlo dal menu a discesa della selezione di token:

 

8. Invia i tuoi token

Inserisci ora l’indirizzo a cui vuoi inviare i tuoi token ERC20 e la quantità che desideri inviare. Il campo Gas Limit dovrebbe essere compilato automaticamente – Se rimane a 25000, regolare questo valore su 75000 (minimo), per assicurarsi che la transazione vada a buon fine. MEW ti chiederà un’ultima volta conferma prima di inviare la transazione:

Potresti voler copiare l’hash TX in modo da verificare la tua transazione, in seguito, usando etherscan.io.

Per caso stai cercando un articolo per capire le differenze tra Token ERC20 e Token ERC271?
Continua a controllare regolarmente la nostra tabella di marcia per vedere quali nuovi token abbiamo pianificato!

Luca Colombo
Autore

Freelance ed imprenditore digitale (adesso va di moda no? Lol). Sostenitore di Bitcoin e della proprietà patrimoniale. Mi piacciono tante cose, troppe per elencarle in poche righe, ma se fossi costretto a dirne solo tre, sceglierei sicuramente: l’Informatica, la tecnologia e i Manga. La mia passione per le crittovalute e la filosofia alla base di Bitcoin mi ha portato ad aprire dapprima un blog tutto mio e in un secondo momento ad entrare a far parte del team di Coiners per cercare di far conoscere, a sempre più persone, questa grande rivoluzione. In Math we trust.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.